L’Isola di Smeraldo: Emma


💗💗💗 Lo chiedo a tutte le presenti scrittrice che conosco qua dentro. Questa è una ragazza giovane che vorrebbe poter ambire, nella sua vita, essere una scrittrice di successo e, volendo essere più modeste… comunque una buona scrittrice. Siete tante Blogger a far parte di questo mondo fatto di scritture, pertanto di letture. Vi chiedo di seguirla e di aiutarla per quanto potete. Le ho dato un paio di consigli attraverso WhatsApp ma io non saprei come fare per aiutarla sino in fondo. Soprattutto, vivendo all’estero, avrei poche conoscenze da Voi. Chi ha genio e piacere, lo faccia per lei – per me – per tutti. Un bacione a Laura 💗💗💗

Dove una poesia può arrivare

Ragazza Tristezza Solitudine - Foto gratis su Pixabay

Questo è l’incipit del romanzo che scrissi a quindici anni durante l’estate. Vi piace? se volete ricevere l’intero romanzo fatemelo sapere e ve lo manderò. Se invece siete solo curiosi vi basta aspettare. Da oggi ogni giorno pubblicherò uno stralcio de L’Isola di Smeraldo.

Buona lettura!

Era una calda mattina di fine primavera e il sole filtrava tra le tende della finestra. Emma, che si era appena svegliata si alzò dal letto, infilò le ciabatte e guardò la solita fotografia appoggiata sul comodino. Poi, con un sospiro di sollievo, andò verso lo specchio. Davanti ai suoi occhi vedeva una giovane sedicenne, forse sì un po’ bella, ma soprattutto pronta per affrontare la giornata. Era l’ultimo giorno di scuola, il che voleva dire che le vacanze erano alle porte. L’anno appena trascorso era stato difficile per la ragazza. Si erano presentati una serie di cambiamenti improvvisi che l’avevano allontanata dai suoi…

Ursprünglichen Post anzeigen 312 weitere Wörter

Autor: Sabryna from Switzerland

Sono io. Che volete? Lo sapete che non dovete discutere ma solo fare silenzio, vero? Ma quanto Vi amo 💗💗💗